Quest’anno la campagna  per la vaccinazione antinfluenzale 2020/2021 assume particolare rilievo, in quanto si pone un duplice obiettivo, fondamentale nella lotta alla pandemia da Covid 19, per cercare di evitare il sovrapporsi delle due patologie, simili per sintomi.

Il piano emergenziale sanitario approvato dalla Regione Veneto ha fissato gli obiettivi di copertura per la vaccinazione antinfluenzale, per tutti i gruppi target, nel  75% come obiettivo minimo perseguibile e nel 95% come obiettivo ottimale.

Il Comune di Vigonza e  il Gruppo di Medicina Integrata Vigonza Medica hanno pertanto ritenuto di attivare una forma di collaborazione per la diffusione più capillare possibile della vaccinazione nel nostro territorio.

Vigonza Medica ha proposto di svolgere l’attività di vaccinazione nel territorio Comunale, oltre che presso i propri ambulatori, anche in tre giornate dedicati in tre punti del territorio Comunale, e il Comune ha messo a disposizione gli spazi e, grazie alla preziosa collaborazione del Volontari di Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Alpini, il supporto logistico per evitare la formazione di assembramenti.

Gli interventi si svolgeranno dalle ore 8.00 alle ore 17.00:

  • sabato 17 ottobre 2020,
  • sabato 31 ottobre 2020 
  • sabato 14 novembre 2020

Le prime due giornate sono rivolte preferibilmente alle persone di età superiore a 65 anni o in situazione di fragilità dovuta a patologie che determinano maggiori rischi derivanti dall’infezione.

Le sedi individuate sono:

  •             ex scuole miste di Codiverno per le frazioni di Pionca e Codiverno;
  •             Sala Consiliare presso il Castello dei Da Peraga per le frazioni di Vigonza e Peraga;
  •             Palestra di Via Atene per le frazioni di Busa, Perarolo e San Vito.

Considerato il numero di giornata e l’ampia fascia oraria di reperibilità, si suggerisce ai cittadini di non concentrarsi nelle prime ore del mattino, per evitare assembramenti e lunghi tempi di attesa.

Per le persone disabili o con difficoltà motoria, la vaccinazione potrà comunque essere effettuata a domicilio, contattando il proprio medico curante.

14/10/2020