Calcola on line TASI e IMU

N.B.: Per gli immobili detenuti o locati, per più di sei mesi nell'arco del 2018, da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale il calcolo va eseguito selezionando la voce "Inquilino/occupante non residente".

ATTENZIONE:Si sottolinea che il versamento minimo annuo, per ciascun tributo, stabilito dal Comune di Vigonza è di 10 euro (pari o inferiore) a prescindere da qualsiasi informazione che proponga il software di calcolo. Pertanto importi annui pari o inferiori a euro 10 non vanno versati

Attenzione: ricordarsi di inserire manualmente le sottoindicate  aliquote:

Aliquote TASI:

  • 1,0 per mille fabbricati "inagibili" (mantenendo la dicitura "NO"sul campo denominato "IMMOBILE STORICO INAGIBILE";
  • 2,5 per mille unità con apparecchi di cui all'art. 110 comma 6 lettera b) del TULPS approvato con R.D. 18/06/1931 N° 773 (p.es. slot machine, video poker, ecc.);

Aliquote IMU:

  • 4,0 per mille abitazione principale;
  • 10,0 per mille aree fabbricabili;
  • 5,6 per mille (casistica particolare su abitazioni concesse in uso gratuito a parenti in linea retta di 2° grado, vedi informativa IUC 2018) per le unità immobiliari delle categorie catastali da A/2 ad A/7 e le relative pertinenze, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna categoria C/2-C/6-C/7, concesse in comodato d'uso gratuito dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione  principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda al difuori del territorio comunale, ma comunque in Italia, oltre all'immobile concesso in comodato, esclusivamente un altro immobile adibito a propria abitazione principale, non appartenente alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. N.B. in fase di calcolo su proprietario/inquilino lasciare la voce "Proprietario".